Arrampicata su ghiaccio - CASCATA DI ROCHEMOLLES

attacco 1550 m., altezza 180 m., esposizione Est, TD con due tiri a 85°

Circa un chilometro prima dell’abitato di Rochemolles, sulla destra orografica della valle, nascosta in uno stretto diedro formato dalla parete rocciosa su cui si genera la cascata della Brousse (ben visibile salendo) e il contrafforte che si origina dalla cresta sud/ovest della Punta Paumort, si trova questa goulotte. Queste cascate necessitano, per formarsi, di condizioni meteorologiche favorevoli in quanto si originano per fusione della neve depositata sui pendii sovrastanti e sono esposte a un forte soleggiamento. Inoltre vanno salite con condizioni di neve sicura perché sia la salita che la discesa sono a rischio valanga.
Individuata la cascata, per raggiungerla, parcheggiare l’auto di fronte, scendere al torrente, traversarlo e risalire all’attacco. La cascata è attrezzata con soste su roccia, che reperite e controllate in salita, possono servire per scendere in doppia. Altrimenti uscire sul pendio sovrastante e risalirlo, verso destra, fino alle Grange Aia 1762 m. Scendere, con alcune doppie su alberi, sul cono detritico, formato dalla frana staccatasi dalle pendici della Punta Paumort, e percorrerlo verso destra fino a raggiungere l’itinerario, usato per arrivare all’attacco, ripercorrendolo in senso inverso.

Scegli la lingua

itenfrde

topo thabor 200

Iscriviti alla newsletter

logo newsletter


Dove siamo - Google Maps

topo thabor 200