Sci di Fondo - DECAUVILLE

Quando, negli anni ’30, fu costruita la diga di Rochemolles era in funzione una ferrovia Decauville che collegava la zona dei bacini dello Jafferau al cantiere con un percorso pianeggiante di, circa, otto chilometri. La ferrovia, a scartamento ridotto, superava il rio Almiane con un ponte, a due campate, che veniva smontato, in inverno, perché non venisse danneggiato dalle valanghe. Oggi il ponte non c’è più (il pilastro centrale è stato distrutto dalla neve) e la ferrovia è stata smantellata, ci rimane una stupenda pista da fondo di, circa, cinque chilometri. Il tratto comunemente utilizzato è dai bacini Fregiusia all’incrocio con la mulattiera grange Mouchecuite - grange La Croix, per andare oltre, fino ad incrociare la strada per il Sommeiller, le condizioni devono essere di neve sicura perché, con neve instabile, il rischio valanghe è alto. Normalmente la si raggiunge utilizzando la telecabina dello Jafferau, calzando gli sci vicino al tapis roulant e proseguendo in lieve discesa per svoltare a destra nel momento in cui la si incrocia. La Decauville è, normalmente, battuta e mantenuta dalla società Colomion che gestisce gli impianti di risalita (informazioni alle casse). E’ possibile percorrerla nei due sensi e, poi, rientrare con la telecabina. In alternativa, i più esperti ed ardimentosi, con neve sicura, possono cimentarsi con un vero cross country (nessuna battitura), raggiungendo la strada del Sommeiller e scendendo a Rochemolles. In questo caso bisogna prevedere un mezzo di trasporto per il rientro alla partenza della telecabina.

Scegli la lingua

itenfrde

topo thabor 200

Iscriviti alla newsletter

logo newsletter


Dove siamo - Google Maps

topo thabor 200